Notizie


COS’È?
La sedazione cosciente è una tecnica analgesica sicura e consolidata (utilizzata con successo da oltre sessant’anni nei paesi anglosassoni e soprattutto negli Stati Uniti, in Italia ad oggi solo dal 5% dei dentisti) che permette di affrontare le cure odontoiatriche senza dolore, ansia, paura e stress.
E’ una tecnica molto leggera e non invasiva, per questo adatta a tutti!

Può essere abbinata a qualunque trattamento: cura delle carie, protesi, cure canalari, estrazioni, terapie gengivali, implantologia.

La sedazione cosciente desensibilizza la mucosa orale, riducendo quindi la sensibilità e il dolore e favorendo un senso di benessere e tranquillità.

COME FUNZIONA?

Attraverso una mascherina nasale, il paziente respira una miscela di aria, ossigeno e protossido d’azoto, in percentuali personalizzate da paziente a paziente.
Già dopo pochi respiri inizia l’effetto di rilassatezza, pur restando sempre coscienti e vigili.
Al termine della seduta viene somministrato ossigeno puro per qualche minuto, dopodiché il paziente è immediatamente in grado di lasciare lo studio dentistico da solo e di guidare.

La sedazione cosciente con protossido d’azoto è un metodo assolutamente sicuro, in quanto non è tossico, non viene metabolizzato dall’organismo, ma è completamente eliminato attraverso la respirazione e non causa allergie.

PER CHI È ADATTA?

la sedazione cosciente è adatta a tutti i pazienti con paura per le cure odontoiatriche ed in particolare per alcune categorie:

  • BAMBINI
  • ANSIOSI/FOBICI
  • ANZIANI
  • DISABILI

E’ sconsigliata solo a questi pazienti: donne nei primi tre mesi di gravidanza e persone con problemi di dipendenza da sostanze in cura antidepressiva, affetti da infezioni polmonari o con gravi degenerazioni mentali.

IN CHE MODO È SICURA LA SEDAZIONE COSCIENTE CON PROTOSSIDO D’AZOTO?

Il protossido d’azoto è una sostanza gassosa con le seguenti caratteristiche:

  • inerte
  • non tossico
  • non esiste allergia al protossido
  • non viene metabolizzato dall’organismo
  • ha una bassa potenza anestesiologica
  • non presenta controindicazioni
  • non altera i riflessi tutelari, come deglutizione e tosse, che restano sempre presenti

QUANDO SI USA

  • nell’igiene: desensibilizzando la mucosa orale si può evitare l’anestesia, talvolta richiesta o necessaria che rimane spesso la maggior fonte di ansia per i pazienti
  • nella presa delle impronte: elimina o diminuisce notevolmente il riflesso emetico
  • nella chirurgia: è la tipologia di operazioni che più spaventano il paziente, con la sedazione lo si rende sereno e collaborativo
  • interventi lunghi: spesso spazientiscono, sedandoli la percezione del tempo si contrae ed essendo più collaborativi le tempistiche si accorciano

I VANTAGGI DELLA SEDAZIONE COSCIENTE

  • Il paziente, essendo rilassato, collabora attivamente con il dentista e quindi si riducono notevolmente i tempi necessari per effettuare il trattamento odontoiatrico
  • Si riduce, di conseguenza, la quantità di analgesici ed antibiotici, perché assunti in relazione al numero minore di sedute.
  • Il recupero nei giorni seguenti alle terapie odontoiatriche e/o chirurgiche è molto più rapido ed indolore rispetto alle terapie realizzate su più appuntamenti
  • L’effetto di rilassamento è quasi immediato, così come la scomparsa a fine trattamento
  • Può essere utilizzata ripetutamentee anche per i trattamenti semplici, come igiene e cura della carie

POLIS SI PRENDE CURA DI TE E DEL TUO BENESSERE GENERALE….CHIAMACI PER ULTERIORI INFORMAZIONI E RICORDA CHE LA PRIMA VISITA ED IL PREVENTIVO SONO SEMPRE GRATUITI!!

Scarica qui la comunicazione



In che cosa consiste una corretta igiene orale? Lo abbiamo chiesto al dottor Antonio Ullu, igienista dell’equipe odontoiatrica del Poliambulatorio POLIS.

Che cosa si intende con il termine “igiene dentale”?
Con il termine di igiene dentale si indica uno stato di salute orale che influenza il benessere complessivo e anche psicologico del paziente.

In che modo l’igienista collabora con il dentista?
L’igienista dentale si occupa della prevenzione, promuove la salute orale dei pazienti al fine anche di migliorare la salute sistemica e lo stile di vita, lavorando in stretta collaborazione con l’odontoiatra.

A quale età è opportuno iniziare a pensare all’igiene dentale?
Non c’è un’età vera e propria: bisogna iniziare da subito a preoccuparsi della propria salute orale.

Quali possono essere, nelle diverse età, le conseguenza se si trascura l’igiene dentale?
Le carie e le gengiviti per quanto riguarda l’infanzia, mentre nel caso degli adulti il rischio di incorrere nella malattia parodontale (ovvero l’infiammazione del parodonto con conseguente perdita ossea e distruzione dei tessuti di sostegno del dente).

Tutti usiamo lo spazzolino ma non sempre correttamente…
La migliore tecnica di spazzolamento è la “tecnica a rullo”. Ovvero inclinando lo spazzolino a 45 gradi e muovendolo dalla gengiva verso la fine del dente.
È importante lavare i denti ogni volta che si mangia almeno 3 volte al giorno, dopo i pasti principali. Ricordiamo che per lavare correttamente la bocca ci vogliono in media soltanto 2 minuti.

Una frase che sintetizzi, come in uno slogan, tutto ciò che lei ripete sempre ai sui pazienti?
Corretta igiene quotidiana e radici pulite!

Che significa…
Richiami periodici dell’igienista e corrette manovre di igiene orale. Dovremmo sempre rammentare che è molto meno costoso e doloroso prendersi cura quotidianamente dei propri denti anziché trascurarli e poi dover correre ai ripari.


logo_polis

Il Poliambulatorio POLIS garantisce alle famiglie l’accesso ai servizi sanitari di base a costi sostenibili